14 segni e sintomi rivelatori del cancro: ecco a cosa prestare attenzione, secondo l’AIRC

sintomi cancro

Il cancro è una malattia molto temuta, il peggior incubo di tutti. La diagnosi precoce e la prevenzione sono estremamente vitali per il successo nel trattamento della maggior parte dei tumori.  Scopriamo con il dott. Dario Sannino quali sono i primi segni e sintomi rivelatori a cui prestare massima attenzione.

Noduli sotto pelle

Eventuali nuovi noduli sotto pelle possono essere indicativi di cancro. Per riconoscere questi grumi, devi sentirti a tuo agio nel toccare il tuo corpo e sapere cosa è normale e cosa , invece, è fuori dall’ordinario. Molte volte, i noduli nel tessuto mammario vengono riconosciuti da donne e uomini che eseguono l’autoesame. 

È una buona idea toccare ed esaminare regolarmente il proprio corpo, specialmente sopra e intorno al seno, ai testicoli, alle ascelle, alla gola, all’addome e alla pelle. Esaminare regolarmente queste aree, ti aiuterà a individuare eventuali escrescenze anomale prima che abbiano la possibilità di diventare più grandi.

Prurito

Il sistema immunitario del nostro corpo tratta il cancro come i batteri che invadono il sistema, di conseguenza i globuli bianchi vengono inviati al sito per distruggere il nuovo nemico. Ciò aumenta il flusso sanguigno nell’area facendola apparire calda, rossa, tesa e pruriginosa. Qualsiasi prurito insolito o eruzione cutanea deve essere esaminata dal medico. 

Ferite che non guariscono

Qualsiasi ferita o taglio sulla superficie della pelle che impiega più tempo a guarire, deve essere un segno a cui prestare attenzione. Il motivo per cui ciò accade è che il sistema immunitario ha dato priorità al cancro e, di conseguenza, sta utilizzando tutte le risorse disponibili per gestirlo. Quindi, nel caso in cui noti una ferita che fatica a guarire, tienila pulita e visita il tuo medico di famiglia.

Protuberanze sulla lingua o all’interno della bocca

Eventuali protuberanze all’interno della bocca, nelle gengive o nella gola, specialmente se sono di colore bianco, dovrebbero essere motivo di preoccupazione. Potrebbero non essere nulla di grave, ma è meglio farli esaminare dal medico.

Perdita di appetito o difficoltà a deglutire

Qualsiasi modifica al tuo sistema digestivo o perdita di appetito deve essere motivo di preoccupazione, ed è necessario parlarne con il proprio medico.

Cambiamenti nei movimenti intestinali

cambiamenti nei movimenti intestinali, che durano per più di due giorni, dovrebbero essere motivo di preoccupazione. Se trovi sangue nelle feci, noti cambiamenti nel colore delle feci, se appaiono più scure o più chiare, se provi dolore durante l’eliminazione, sei stitico, hai diarrea o trovi muco nelle feci, è sempre opportuno rivolgersi al proprio medico. Alcuni di questi sintomi sono indicativi di cancro al colon e richiedono un esame medico e un trattamento immediati.

Cambiamenti nella minzione

Proprio come con i movimenti intestinali, qualsiasi cambiamento strano nella funzione della vescica deve essere motivo di preoccupazione. Eventuali cambiamenti nel flusso, quantità, colore, odore, presenza di schiuma o sangue evidente nelle urine devono essere segnalati al medico e controllati repentinamente.

Sanguinamento inspiegabile

In caso di sanguinamento inspiegabile e non durante il normale ciclo mestruale deve essere controllato, cosi come qualsiasi perdita di sangue dall’utero, dal capezzolo o da eventuali escrezioni corporee deve essere esaminato da un medico.

Cambiamento nel tono della voce

Qualsiasi tipo di cambiamento nella voce, non accompagnato da infezione alla gola o dal classico mal di gola, può essere indicativo di un cancro della laringe e deve essere controllato accuratamente.

Tosse inspiegabile

La tosse che può essere attribuita a un’influenza o a qualsiasi altra infezione del tratto respiratorio superiore è abbastanza innocua. Ma se avverti una tosse persistente, è opportuno rivolgersi a un medico perché potrebbe trattarsi di un cancro ai polmoni, all’esofago, alla gola o allo stomaco.

Nei

Come per la comparsa di noduli, anche i nei devono essere controllati. E’ normale che nel corso della vita ne spuntino di nuovi, ma se questi hanno un aspetto particolare, prudono, sanguinano, o ancora cambiano di dimensione, forma e colore in poco tempo è necessario un consulto medico.

Ittero

L’ittero è un altro segnale a cui fare attenzione; si tratta di un fenomeno tipico nei neonati, ossia la pelle tende a un colore giallastro. Ma se appare in età adulta può essere il sintomo di malattie al fegato e anche di cancro. Quest’ultimo può ostruire il deflusso della bile, provocando una concentrazione di bilirubina nel sangue e, di conseguenza, il tipico colorito itterico.

Sudorazione notturna 

La sudorazione notturna è un fenomeno molto comune nelle donne in menopausa, che spesso lamentano di svegliarsi in piena notte completamente bagnate di sudore. Questo fenomeno può essere causato anche da particolari medicinali e infezioni, ma quando è abbondante e persistente può essere un segnale rivelatore di alcuni tipi di tumore, come i linfomi.

Febbre

Un altro sintomo è la febbre, ossia la temperatura corporea elevata in modo inspiegabile e che persiste per settimane o mesi in modo anomalo. Questa potrebbe essere causata dal sistema immunitario che non riesce a combattere contro il cancro, come leucemie e linfomi.

Pubblicato da Dario Sannino

Con più di 24 anni di esperienza nel settore farmaceutico, in collaborazione con affermate multinazionali in campo Biotech, Cell & Gene Therapy, Medical Device e Contrast Media, Dario Sannino è un affermato esperto del settore.